Lettera Aperta dell’Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia ai Segretari-Presidenti delle Forze Politiche Italiane

Lunedì 1 Agosto 2022

Riportiamo integralmente la “Lettera Aperta”, sottoscritta anche da APRIRE e trasmessa alle forze politiche e ai giornali.

 

L’imminente pubblicazione dei programmi elettorali ci ha indotto a sottoporLe il documento allegato come contributo alla proposta programmatica che la forza politica da Lei rappresentata si appresta a presentare agli elettori.

Riteniamo che la Sanità Pubblica nell’ambito di una idea di salute come progetto sociale trasversale stia a cuore a tutti e riteniamo strategico l’intervento riformatore per potenziare i Servizi Sanitari Territoriali ed in particolare il riordino delle Cure Primarie, con al centro la casa della Comunità quale luogo di partecipazione diretta dei cittadini/persone di quel territorio e all’interno delle quali venga portato avanti il lavoro in equipe interdisciplinari e in rete con territorio e ospedale, riconoscendo nel Distretto Sociale e Sanitario la cornice istituzionale-organizzativa vincolante e rigorosamente pubblica. Ciò dovrebbe rappresentare una priorità programmatica dei candidati al Parlamento: il recente provvedimento del Governo – DM 77/2022 -che costituisce adempimento agli impegni assunti per accedere ai fondi del PNRR- doveva avere questi scopi, ma rischia di essere una occasione sprecata.

Come il documento afferma c’è la necessità di un nuovo impegno per orientare una APPLICAZIONE PRESCRITTIVA dell’intero DM 77/2022 la cui efficacia verrebbe ulteriormente compromessa qualora si affermasse la contrapposizione fra poteri regionali e nazionale o addirittura venisse proposto un modello di regionalismo differenziato anche per la Sanità. Inoltre ci preoccupa la scomparsa del ruolo del Distretto come “agenzia di salute” del suo territorio e il rischio per mancanza di personale di aprire la gestione delle strutture e dei servizi territoriali per la salute, realizzate con investimenti pubblici, a presenze terze non pubbliche.

Augurandoci una attenta considerazione del documento, manifestiamo fin d’ora la disponibilità per ogni approfondimento sia ritenuto opportuno (2018phc@gmail.com).

Con i migliori saluti.

L’Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia

a nome delle organizzazioni firmatarie

  • Campagna Primary Health Care Now or Never
  • ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani
  • AICP – Accademia Italiana Cure Primarie
  • AsIQuAS – Associazione Italiana per la Qualità della Assistenza Sanitaria e Sociale
  • AIFeC – Associazione Infermieri di Famiglia e di Comunità
  • Associazione APRIRE – Assistenza Primaria In Rete
  • Associazione Prima la Comunità
  • Associazione Salute Diritto Fondamentale
  • Associazione Salute Internazionale
  • CARD – Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto
  • Cittadinanzattiva
  • Con/F/Basaglia
  • Coordinamento nazionale per la Salute Mentale
  • EURIPA Italia – European Rural and Isolated Practitioners Association
  • Fondazione Franca e Franco Basaglia
  • Forum Salute Mentale
  • Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri – IRCCS
  • Lisbon Institute of Global Mental Health
  • Movimento Giotto
  • Psichiatria Democratica
  • Rete Salute Welfare Territorio
  • SIEP Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica
  • SItI – Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica
  • Slow Medicine ETS
  • SOS Sanità
  • UNASAM – Unione Nazionale Associazioni per la Salute Mentale

Lettera Aperta dell’Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia ai Segretari-Presidenti delle Forze Politiche Italiane

Book Cover: Lettera Aperta dell’Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia ai Segretari-Presidenti delle Forze Politiche Italiane
Testo integrale della Lettera Aperta, sottoscritta da APRIRE

L’imminente pubblicazione dei programmi elettorali ci ha indotto a sottoporLe il documento allegato come contributo alla proposta programmatica che la forza politica da Lei rappresentata si appresta a presentare agli elettori.

Riteniamo che la Sanità Pubblica nell’ambito di una idea di salute come progetto sociale trasversale stia a cuore a tutti e riteniamo strategico l’intervento riformatore per potenziare i Servizi Sanitari Territoriali ed in particolare il riordino delle Cure Primarie, con al centro la casa della Comunità quale luogo di partecipazione diretta dei cittadini/persone di quel territorio e all’interno delle quali venga portato avanti il lavoro in equipe interdisciplinari e in rete con territorio e ospedale, riconoscendo nel Distretto Sociale e Sanitario la cornice istituzionale-organizzativa vincolante e rigorosamente pubblica. Ciò dovrebbe rappresentare una priorità programmatica dei candidati al Parlamento: il recente provvedimento del Governo - DM 77/2022 -che costituisce adempimento agli impegni assunti per accedere ai fondi del PNRR- doveva avere questi scopi, ma rischia di essere una occasione sprecata.

Come il documento afferma c’è la necessità di un nuovo impegno per orientare una APPLICAZIONE PRESCRITTIVA dell’intero DM 77/2022 la cui efficacia verrebbe ulteriormente compromessa qualora si affermasse la contrapposizione fra poteri regionali e nazionale o addirittura venisse proposto un modello di regionalismo differenziato anche per la Sanità. Inoltre ci preoccupa la scomparsa del ruolo del Distretto come “agenzia di salute” del suo territorio e il rischio per mancanza di personale di aprire la gestione delle strutture e dei servizi territoriali per la salute, realizzate con investimenti pubblici, a presenze terze non pubbliche.

Augurandoci una attenta considerazione del documento, manifestiamo fin d’ora la disponibilità per ogni approfondimento sia ritenuto opportuno (2018phc@gmail.com).

Con i migliori saluti.

L’Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia

a nome delle organizzazioni firmatarie

Campagna Primary Health Care Now or Never

ACLI - Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani

AICP - Accademia Italiana Cure Primarie

AsIQuAS - Associazione Italiana per la Qualità della Assistenza Sanitaria e Sociale

AIFeC – Associazione Infermieri di Famiglia e di Comunità

Associazione APRIRE – Assistenza Primaria In Rete

Associazione Prima la Comunità

Associazione Salute Diritto Fondamentale

Associazione Salute Internazionale

CARD - Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto

Cittadinanzattiva

Con/F/Basaglia

Coordinamento nazionale per la Salute Mentale

EURIPA Italia - European Rural and Isolated Practitioners Association

Fondazione Franca e Franco Basaglia

Forum Salute Mentale

Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - IRCCS

Lisbon Institute of Global Mental Health

Movimento Giotto

Psichiatria Democratica

Rete Salute Welfare Territorio

SIEP Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica

SItI - Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica

Slow Medicine ETS

SOS Sanità

UNASAM - Unione Nazionale Associazioni per la Salute Mentale

Scarica la LetteraLetteraApertaAlleanza_ForzePolitiche Aperta in formato pdf

Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia

Lunedì, 14 Marzo 2022

Dall’unione di organizzazioni, tra cui APRIRE, nasce la “Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia“, lanciata a Roma in conferenza stampa Giovedì 10 Marzo 2022.

Facendo proprie le proposte del Libro Azzurro, le organizzazioni aderenti ritengono che:

  • sia necessaria una nuova visione complessiva del Servizio Socio-Sanitario nazionale, basato su Cure Primarie secondo l’approccio della “Primary Health Care” come indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità;
  • il rinnovamento di tutta l’Assistenza Primaria italiana rappresenti un obiettivo strategico e non più rinviabile;
  • la riforma delle Cure Primarie in Italia possa iniziare ad attuarsi se richiesta e sostenuta da una massa critica di organizzazioni sensibili alla problematica che condividono le linee di rinnovamento fondamentali, ma solo se collegate, alleate e coordinate tra loro.

Accedi dalla scheda informativa dedicata all’Alleanza a:


> Le Proposte dell’Alleanza

> Il Video e documenti della conferenza stampa di lancio dell’Alleanza


L’Alleanza rimane aperta e promuove l’adesione di ulteriori organizzazioni che ne condividono le proposte

Le Organizzazioni aderenti all’Alleanza: Campagna Primary Health Care Now or Never; Associazione AIFeC – Infermieri di Famiglia e di Comunità (si rimane in attesa della comunicazione formale); ACLI – Associazioni Cattoliche Lavoratori Italiani; Associazione APRIRE – Assistenza Primaria In Rete; Associazione Prima la Comunità; Associazione Salute Diritto Fondamentale; CARD – Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto; EURIPA Italia – European Rural and Isolated Practitioners Association; Istituto Mario Negri; Movimento Giotto; Slow Medicine

Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia

Book Cover: Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia

L''Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia nasce nel 2022 dall'unione di organizzazioni che, facendo proprie le proposte del Libro Azzurro, risultato di un lavoro di scrittura collettiva, promosso dalla “Campagna Primary Health Care: Now or Never”, ritengono che:

  • sia necessaria una nuova visione complessiva del Servizio Socio-Sanitario nazionale, basato su Cure Primarie secondo l’approccio della “Primary Health Care” come indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità;
  • il rinnovamento di tutta l’Assistenza Primaria italiana rappresenti un obiettivo strategico e non più rinviabile;
  • la riforma delle Cure Primarie in Italia possa iniziare ad attuarsi se richiesta e sostenuta da una massa critica di organizzazioni-enti-movimenti sensibili alla problematica che condividono le linee di rinnovamento fondamentali, ma solo se collegate, alleate e coordinate tra loro.

Le proposte dell'Alleanza: 1. Definire un’unica cornice istituzionale-organizzativa delle Cure Primarie;  2. Sostenere le comunità locali perché generino salute e benessere; 3. Territorializzare il Servizio Sociale e Sanitario; 4. Organizzare il lavoro delle Cure Primarie in equipe interdisciplinari e in rete con il territorio e ospedale; 5. Adottare metodologie che rendano i servizi costantemente e dinamicamente adeguati al contesto e alla domanda di salute; 6. Dotare le Cure Primarie di professionisti adeguati in numero, composizione, formazione e forma contrattuale.

Organizzazioni aderenti all’Alleanza dalla nascita: Campagna Primary Health Care Now or Never; ACLI - Associazioni Cattoliche Lavoratori Italiani; Associazione AIFeC – Infermieri di Famiglia e di Comunità; Associazione APRIRE – Assistenza Primaria In Rete; Associazione Prima la Comunità; Associazione Salute Diritto Fondamentale; CARD - Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto; EURIPA Italia - European Rural and Isolated Practitioners Association; Istituto Mario Negri; Movimento Giotto; Slow Medicine.

Organizzazioni che hanno aderito all’Alleanza successivamente: Accademia Italiana Cure Primarie; As.I.Qu.A.S, Associazione Italiana per la Qualità nell’Assistenza Sanitaria e Sociale; SItI -  Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica

Conferenza Stampa di lancio dell'Alleanza - Roma, 10 Marzo 2022:

L’Alleanza rimane aperta e promuove l’adesione di ulteriori organizzazioni che ne condividono le proposte (clicca qui per aderire)

Documenti dell'Alleanza:

DM77 adottato in via definitiva: le nuove valutazioni e proposte dell’Alleanza

Lunedì 18 Luglio 2022

Accedi al nuovo documento con le valutazioni e le proposte

Leggi tutto