Rete dei Master in Infermieristica di Famiglia e Comunità

Book Cover: Rete dei Master in Infermieristica di Famiglia e Comunità

APRIRE promuove un nuovo progetto per creare una rete tra i Master Universitari dedicati all'Infermiere di Famiglia e Comunità!

IL PROGETTO

Promosso da APRIRE ed AIFeC (Associazione Infermieri di Famiglia e Comunità) a partire da Ottobre 2020, per:

  • avviare un percorso di collaborazione tra i referenti delle Università italiane sede di Master IFeC, al fine di promuoverne il riconoscimento, la valorizzazione e la diffusione.

OBIETTIVI

  • Denominazione dei corsi unificata
  • Uniformare programmi e contenuti
  • Condivisione di supporti didattico/formativi
  • Valutare la possibilità di creare sinergia tra atenei

PARTECIPANTI

  • APRIRENetwork
  • AIFeC
  • Referenti delle Università italiane sede di Master IFeC

MODALITÀ

  • Comunicazione via e-mail tra i Referenti
  • Incontri periodici in videoconferenza
  • Tramite i propri canali, AIFeC e di APRIRENetwork promuovono le iniziative del gruppo

WORK IN PROGRESS

Durante questi mesi, il gruppo dei referenti del progetto Rete dei Master IFeC ha redatto di un piano di lavoro concreto per la stesura di un documento didattico condiviso, da adottare e condividere in ogni Università.

A partire da marzo 2021, l'equipe operativa, formata da alcuni dei membri della rete Master IFeC, ha lavorato al perfezionamento del documento “Core curriculum per la formazione dell’Infermiere di Famiglia e di Comunità”.

.. È sempre consultabile la sezione dedicata alle schede informative dei Master per Infermieri di Famiglia e Comunità

DOCUMENTAZIONE:

  • Verbali delle teleconferenze online:

14.10.2020 - Sintesi Del Primo Incontro In Teleconferenza dei Referenti della RETE DEI “MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITÀ”

25.11.2020 - Sintesi Del Secondo Incontro In Teleconferenza dei Referenti della RETE DEI “MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITÀ”

20.01.2021 - Sintesi Del Terzo Incontro In Teleconferenza dei Referenti della RETE DEI “MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITÀ”

25.02.2021 - Sintesi Del Quarto Incontro In Teleconferenza dei Referenti della RETE DEI “MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI

COMUNITÀ”

8.04.2021 - Sintesi Del Quinto Incontro In Teleconferenza dei Referenti della RETE DEI “MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITÀ”

  • Attività del gruppo ristretto:

25.02.2021 - PROPOSTA DI CORE CURRICULUM per la formazione dell'Infermiere di Famiglia e Comunità

25.02.2021 - Allegato CFU e ore didattiche

11.03.2021 - Verbale dell’incontro del gruppo individuato per il perfezionamento del documento “Core curriculum per la formazione dell’Infermiere di Famiglia e di Comunità”

11.03.2021 - 1° Progress della bozza PROPOSTA DI "CORE CURRICULUM PER LA FORMAZIONE DELL’INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA’"

19.03.2021 - 2° Progress della bozza PROPOSTA DI "CORE CURRICULUM PER LA FORMAZIONE DELL’INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA’"

29.03.2021 - 3° Progress della bozza PROPOSTA DI CORE CURRICULUM PER LA FORMAZIONE DELL'INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA'

7.05.2021 - 4° Progress della bozza PROPOSTA DI CORE CURRICULUM PER LA FORMAZIONE DELL'INFERMIERE DI FAMIGLIA E DI COMUNITA'

  • Riferimenti bibliografici:

Curriculum ENHANCE

Verso il Libro Azzurro

Book Cover: Verso il Libro Azzurro

Manifesto per la progettazione di una riforma delle Cure Primarie in Italia:

  • promosso dalla Campagna 2018 Primary Health Care: Now or Never
  • fa riferimento alla Dichiarazione di Alma Ata del 1978
  • ripropone il percorso sviluppato in Portogallo “Livro Azul – Um futuro para a Medicina de Familia em Portugal”

Contiene 12 elementi essenziali

  1. SALUTE COME DIRITTO FONDAMENTALE
  2. NUOVO PARADIGMA PER LA TUTELA DELLA SALUTE
  3. MODELLO DI CURE PRIMARIE: COMPREHENSIVE PRIMARY HEALTH CARE
  4. POTENZIAMENTO DEL DISTRETTO
  5. TERRITORIALIZZAZIONE DELLE CURE PRIMARIE
  6. POLITICHE ADATTATIVE ED EDUCAZIONE PERMANENTE
  7. CASE DELLA SALUTE
  8. PARTECIPAZIONE DELLE COMUNITÀ
  9. EQUIPE E RETI INTEGRATE DI CURE PRIMARIE
  10. CURE PRIMARIE COME DISCIPLINA ACCADEMICA
  11. FORMAZIONE E RICERCA IN CURE PRIMARIE
  12. UNA NUOVA FORMA CONTRATTUALE PER UN NUOVO MODELLO DI CURE PRIMARIE

Documentazione fondamentale

Per informarsi e per partecipare

Documentazione lungo il percorso Verso il Libro Azzurro

CORONAVIRUS – Corretto utilizzo DPI nelle Residenze Sanitarie Assistenziali

Book Cover: CORONAVIRUS - Corretto utilizzo DPI nelle Residenze Sanitarie Assistenziali

Premessa: è documentato che le persone maggiormente a rischio di infezione da SARS-CoV-2 sono coloro che sono stati a contatto stretto con un ospite affetto da COVID-19 o coloro che si prendono cura di pazienti affetti da COVID-19 (ECDC, 2020).

Obiettivo: il presente documento è rivolto alle direzioni generali e sanitarie delle Residenze Sociosanitarie per Anziani con lo scopo di diffondere buone pratiche nell'utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)  necessari per tutelare gli operatori sanitari, socio sanitari e assistenziali impegnati nella prevenzione dell’infezione coronavirus SARS-Cov-2 e nella cura e assistenza degli anziani con  COVID-19.

Precauzioni standard per la prevenire la diffusione dell’infezione da SARS-Cov-2:

  • corretta igiene delle mani;
  • utilizzo corretto dei Dispositivi di Protezione Individuale;
  • formazione per la corretta vestizione e rimozione dei DPI;
  • adeguato e sicuro smaltimento dei DPI monouso;
  • sanificazione dei DPI riutilizzabili.

Redazione a cura di: Ermellina Silvia Zanetti VicePresidente APRIRE Network, Fulvio Lonati Presidente APRIRE Network

Fonti scientifiche:

  • CDC Centre for Disease prevention and Control
  • ECDC European Centre for Disease prevention and Control
  • ISS  Istituto Superiore di Sanità
  • WHO World Health Organization

ACCEDI AL DOCUMENTO:

Orienta Salute: Persone, Comunità e Servizi socio-sanitari

Book Cover: Orienta Salute: Persone, Comunità e Servizi socio-sanitari

Portale dell’Università di Udine

per promuovere salute e assistenza di qualità con il territorio

 

Presentazione del Responsabile Scientifico Mario Casini:

"Raccontare la salute con le buone pratiche, le voci del territorio e i professionisti attraverso un lavoro di squadra ed un approccio globale e integrato. E’ la sfida che da gennaio 2019 sta portando avanti con successo Orienta Salute, il progetto sperimentale nato in seno al Dipartimento di Area Medica dell’Università degli Studi di Udine.

Molteplici le anime del portale che si propone innanzitutto come un progetto di ricerca ed un laboratorio a cielo aperto. 

E’ infatti qui che si lavora quotidianamente sulla sperimentazione di nuove e più efficaci modalità di comunicazione per rendere la salute qualcosa di accessibile e di vicino ad ognuno di noi. Quattro le sezioni caratterizzanti il progetto, pensato come uno strumento aperto e a disposizione del territorio per parlare di salute facendo rete:

Il team di Orienta Salute:

  • Silvio Brusaferro - Direttore del Dipartimento di Area Medica dell’Università degli Studi di Udine e responsabile dell’Officina persone, comunità e servizi sociosanitari
  • Mario Casini - Responsabile scientifico del progetto
  • Carolina Laperchia - Responsabile di produzione e post-produzione. Giornalista.

Accedi alla home del sito

Per contattare gli amministratori di Orienta Salute: carolina.laperchia@uniud.it - redazione@orientasalute.it 

Pubblicato:
Generi:
Tipologia:

40 anni da Alma-Ata. Cure primarie: ora o mai più

Book Cover: 40 anni da Alma-Ata. Cure primarie: ora o mai più

Contributo di Gavino Maciocco pubblicato sul Salute Internazionale: nella ricorrenza dei 40 anni della Dichiarazione di Alma-Ata, l'articolo ricorda  Julian Tudor Hart e Barbara Starfield "che da diverse prospettive, differenti ruoli, e anche differenti continenti, hanno contribuito allo sviluppo delle cure primarie e a documentarne i risultati: più salute, più equità, meno costi"

Clicca qui per accedere all'articolo