Progetto “Medico&Psicologo Insieme”

Book Cover: Progetto “Medico&Psicologo Insieme”

Progetto

  • avviato dal 2014 da alcuni psicoterapeuti libero-professionisti con attitudine alla ricerca e coordinati dal Prof. Attà Negri dell’Università degli Studi di Bergamo,
  • al fine di realizzare studi che promuovano un cambiamento nel modo di lavorare degli operatori delle cure primarie e a beneficio della comunità.

Iniziative del Progetto

  • Gruppo di lavoro di 5 MMG di Milano e 5 psicoterapeuti che, dal 2017, effettua: visite in copresenza (MMG e psicologo; 2 ore/settimana; gratuite), eventuale colloquio con lo psicologo (1-3 incontri; tariffa calmierata), incontri con lo psicologo in piccolo gruppo;
  • Indagini esplorative online  e focus group per studiare la posizione dei MMG rispetto alla psicologia e alla collaborazione interprofessionale;
  • Ricerche-intervento nella costruzione, sviluppo e implementazione di  modalità  di integrazione tra medicina del territorio e psicologia;
  • Incontri pubblici divulgativi;
  • Iniziative di formazione per MMG.

Documenti

 

Excerpt:

Una breve presentazione del Progetto da parte dei suoi promotori

"Il Progetto “Medico&Psicologo Insieme” inizia a formarsi nel 2014 grazie ad alcuni psicoterapeuti libero-professionisti con attitudine alla ricerca e coordinati dal Prof. Negri Attà dell’Università degli Studi di Bergamo. Si costituisce come gruppo desideroso di realizzare studi che promuovano un cambiamento nel modo di lavorare degli operatori delle cure primarie e a beneficio della comunità.

APPROFONDISCI

Come poter prevenire le fasi acute delle varie psicopatologie e malattie organiche? Quali possono essere i segnali sentinella che dovrebbero risuonare nella mente degli operatori? E, soprattutto, chi sono tra gli operatori sanitari “i privilegiati” che hanno le orecchie per “sentire”, ancora prima di vedere i sintomi veri e propri? Come ricomporre l’errata frattura tra psiche e soma? Questi, e molti altri, sono stati gli interrogativi da cui siamo partiti.

Confrontandoci e documentandoci attraverso l’ampia letteratura a disposizione, abbiamo trovato nella collaborazione tra MMG e psicologo la risposta ai nostri quesiti. I MMG (come i PLS) rappresentano le figure professionali più prossime per un cittadino che si trovi in una situazione di malattia o sofferenza; sono proprio loro a conoscere spesso le storie familiari e a poter vedere la crescita e l’evoluzione delle persone. Il prof. Solano (2011) a Roma aveva già sperimentato la collaborazione tra MMG e psicoterapeuti attraverso la copresenza di medico e psicologo durante le visite e, laddove necessario, la consultazione psicologica (un numero limitato di incontri, con l’obiettivo di comprendere quali siano le dinamiche sottese ad un disagio e identificare le risorse da cui ripartire).

Il nostro gruppo, molto incuriosito dall’esperienza romana, ha deciso di “studiare” e comprendere la posizione dei MMG di Milano rispetto alla psicologia e alla collaborazione interprofessionale. Abbiamo così svolto una indagine esplorativa (dati in corso di pubblicazione), in cui tramite un questionario on line abbiamo constatato come spesso le competenze e gli strumenti dello psicologo siano poco chiari e a volte confusi con quelli di altri operatori. In sostanza, da parte dei MMG c’è poca collaborazione con gli psicologi (al massimo i pazienti vengono inviati) probabilmente a causa della poca conoscenza delle competenze e del ruolo dello psicologo. Successivamente abbiamo condotto dei focus group sia con MMG “esperti” sia con MMG in formazione (Accademia di Polis Lombardia, 1,2,3 anno), e da un confronto tra tali gruppi è emersa in entrambi la predominanza del paradigma biomedico, oltre che una certa difficoltà a confrontarsi con la figura dello psicologo per la gestione delle problematiche dei propri assistiti (nonostante il desiderio di lavorare in team). Tuttavia, i MMG più “esperti” sono risultati maggiormente orientati alla semeiotica e leggermente più aperti all’idea di collaborare con gli psicologi in un modo diverso dal tradizionale “invio” dei pazienti. Così dal 2017 abbiamo costituito un gruppo di intervento integrato, ad oggi composto da 5 psicoterapeuti e 5 MMG, coordinati dal Prof. Negri. Parimenti all’esperienza di Solano, il nostro progetto prevede la copresenza in ambulatorio di MMG e psicologo per due ore la settimana e le consultazioni psicologiche mirate nei casi necessari. Ci ritroviamo mensilmente per un costante confronto sulle esperienze maturate in ambulatorio. Nel corso di questi anni, abbiamo ulteriormente esteso il modello di integrazione attivando gruppi esperienziali sugli stili di vita e promozione del benessere, nonché incontri aperti alla comunità per diffondere una cultura della salute intesa in una ottica biopsicoociale. Tutto questo vede come protagonista sempre la copresenza di medico e psicologo.

Durante la prima fase della pandemia abbiamo attivato altre possibilità di ascolto e supporto (http://www.quotidianosanita.it/m/lettere-al-direttore/articolo.php?articolo_id=89789) e siamo certi che l’aver mantenuto le nostre riunioni (on line) anche in questo periodo sia stato un grande fattore protettivo per ciascun membro dell’équipe. Attualmente stiamo predisponendo un nuovo protocollo per gli assistiti e i loro familiari, ormai guariti, che hanno vissuto in prima persona il COVID.

Prossimamente la nostra esperienza verrà sistematizzata tramite un breve manuale per gli operatori che vogliono intraprendere e portare avanti questa affascinante esperienza di collaborazione.

Il 26 marzo 2021 sarà la giornata dedicata a “M’illumino di Meno – Salto di specie 2021” (https://www.raiplayradio.it/articoli/2017/11/Millumino-di-Meno-5f36dba8-24f8-4480-9235-080b2db021de.html): siamo tutti chiamati a raccontare piccoli e grandi salti di specie nel nostro modo di vivere per uscire migliori dalla pandemia. Crediamo che questa esperienza lo sia e ci auguriamo che presto tanti altri operatori ne prenderanno parte."

 

Membri del Gruppo

Medici di medicina generale: Cavaleri Ivan, Cartasegna Serena, Fumagalli Ernesto, Peroncini Lorenzo & Torneo Silvana

Psicoterapeuti: Andreoli Giovanbattista, Mandia Eleonora, Paladino Anna, Parisi Giulia & Zamin Claudia

Supervisore Scientifico: Prof. Negri Attà

 

Per riferimenti:

atta.negri@unibg.it

COMPATTA

Costruire il futuro dell’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia

Book Cover: Costruire il futuro dell’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia
La "Proposta per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: Costruire il futuro dell’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia":
  • è stata presentata dal “Network Non Autosufficienza" il 6 marzo 2021
  • propone al Governo, avvalendosi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, di avviare il percorso della riforma nazionale dell'assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia con un primo pacchetto di azioni necessarie, concepite a partire dall’analisi delle criticità esistenti:
Criticità esistenti Azioni necessarie

Frammentazione delle risposte

  • Percorsi di accesso unici all’insieme delle misure pubbliche, da far confluire in progetti personalizzati unitari
  • Sistema di governance multilivello unitario

Modelli d’intervento inadeguati

  • Riforma complessiva dei servizi domiciliari guidata dal paradigma del care multidimensionale

Ridotto finanziamento dei servizi

  • Investimento per accompagnare la riforma dei servizi domiciliari e avviare l’ampliamento dell’offerta
  • Investimento per riqualificare e ammodernare le strutture residenziali

Azione trasversale

  • Introduzione di un sistema nazionale di monitoraggio
Accedi alla sintesi del documento

 

Accedi al documento integrale

 

  • Promotori: AIMA Associazione Italiana Malattia di Alzheimer, Alzheimer Uniti Italia, Cittadinanzattiva, Confederazione Parkinson Italia, Federazione Alzheimer Italia, Forum Disuguaglianze Diversità, Forum Nazionale del Terzo Settore e La Bottega del Possibile.
  • Proposta sostenuta da: Caritas Italiana.
  • APRIRE ha aderito alla Proposta il 9 Marzo 2021
Organizzazioni e realtà associative che intendono aderire alla proposta possono darne segnalazione a:
redazione@luoghicura.it

Rivoluzione COVID – Cambiamenti e riforme del SSN ai tempi della pandemia

Book Cover: Rivoluzione COVID - Cambiamenti e riforme del SSN ai tempi della pandemia

Pubblicazione a stampa e webinar tenuto il 26 gennaio 2021:

  • per analizzare i fattori che si sono rivelati cruciali nel determinare le azioni dei sistemi sanitari e sociosanitari – sia nazionale sia regionali – per fronteggiare la pandemia da Covid-19: la prevenzione, l’apporto strategico del volontariato, la sanità digitale, la semplificazione dell’azione amministrativa;
  • allo scopo di trarre dall’esperienza vissuta spunti utili e concreti per innovare e migliorare, nel prossimo futuro, il Servizio sanitario nazionale.

Programma del webinar

Introduzione e presentazione del curatore Fosco Foglietta

Materiali presentati durante il webinar:

Indice e prefazione del volume

Per acquistare il volume online (18€)

 

Indice del volume

  • Prefazione
  • Introduzione
  • Capitolo 1 - L’andamento della pandemia in rapporto a diversi Sistemi sanitari regionali. Analisi comparativa - Uber Alberti
  • Capitolo 2 - L’azione preventiva - Fosco Foglietta & Fausto Francia
  • Capitolo 3 - Riabilitazione integrata e recupero funzionale - Fosco Foglietta
  • Capitolo 4 - L’assistenza territoriale - Mara Morini & Fosco Foglietta
  • Capitolo 5 - L’assistenza ospedaliera - Mattia Altini & Nicola Gentili
  • Capitolo 6 - Il paradigma della “fragilità” e le possibili risposte sociosanitarie - Davide Pianori
  • Capitolo 7 - Le risorse necessarie per implementare l’offerta comunitaria. Welfare e volontariato - Fosco Foglietta
  • Capitolo 8 - La sanità digitale - Fosco Foglietta
  • Capitolo 9 - La semplificazione amministrativa e organizzativa - Franco Falcini & Fosco Foglietta
  • Capitolo 10 - (In)certezze e (dis)equilibri nel rapporto tra Stato e Regioni ai tempi del Covid19 - Luca Dimasi
  • Bibliografia
  • Autori
Pubblicato:
Generi:
Tipologia:

Help line: supporto psicologico COVID-19

Book Cover: Help line: supporto psicologico COVID-19

Progetto sperimentale:

  • promosso dall'Azienda SocioSanitaria Territoriale Spedali Civili di Brescia con il supporto della Fondazione Spedali Civili di Brescia
  • rivolto a persone che vivono una condizione di disagio emotivo correlata a COVID-19
  • offre un supporto psicologico gratuito in remoto (telefonata, video-chiamata) e/o in presenza con possibilità di coinvolgere altre figure specialistiche
  • avviato in aprile 2020 e implementato a novembre 2020.

 

Locandina di presentazione agli assistiti

 

Documentazione di supporto:

 

Pubblicato:
Generi:
Tipologia:

IV Conferenza Nazionale sull’Assistenza Primaria – Sfida alla cronicità

Book Cover: IV Conferenza Nazionale sull'Assistenza Primaria - Sfida alla cronicità

Promossa dall'Istituto Superiore Studi Sanitari Giuseppe Cannarella, la IV Conferenza Nazionale sull'Assistenza Primaria si tiene

dal 16 al 18 Novembre 2020

SOLO IN TELECONFERENZA

con il titolo "Sfida alla cronicità":

"L’emergenza sanitaria scatenata dall’epidemia di Covid-19 ha messo in luce la necessità di una profonda revisione del sistema di Assistenza primaria aprendo a nuove opportunità, strategie e risorse per il trattamento delle cronicità."
I VIDEO DELLA CONFERENZA

 

 

IL PROGRAMMA

Lunedì 16 novembre - Ore 10,30/11,00

Apertura lavori: Roberto Speranza Ministro della Salute

Introduzione: Mariapia Garavaglia Presidente Istituto Superiore di Studi Sanitari “Giuseppe Cannarella”

Lunedì 16 novembre - Ore 11:00 - 13:00 Sessione introduttiva - CRONICITÀ E SCENARI

Moderano: Emilia Grazia De Biasi Senatrice, già Presidente Commissione Igiene, Istituto Superiore Studi Sanitari “Giuseppe Cannarella” - Giovanni Monchiero Già Deputato e membro Commissione Affari sociali Camera; già Direttore Generale di ASL

IMPATTO DELL’EPIDEMIA COVID-19 SULLA MEDICINA DELLE CRONICITÀ: QUALI PROSPETTIVE PER L’ASSISTENZA PRIMARIA LETTURA MAGISTRALE - Silvio Brusaferro Presidente ISS, Professore di Igiene e Medicina Preventiva, Direttore Dipartimento Area Medica (DAME), Università degli Studi di Udine

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E CRITICITÀ NELL’ASSISTENZA PRIMARIA LETTURA MAGISTRALE - Walter Ricciardi Componente Consiglio esecutivo OMS, Presidente WFPHA, Professore di Igiene e Medicina Preventiva Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DEI SISTEMI SANITARI TRA EMERGENZA E CRONICITÀ - Enrico Letta Economista - Direttore della Scuola di Affari Internazionali presso l’Istituto di Studi Politici di Parigi

Lunedì 16 novembre - Ore 15,00/17,00 -ASSISTENZA PRIMARIA E CRONICITÀ

Moderano: Armando Muzzi Esperto di Sanità pubblica, Istituto Superiore Studi Sanitari “Giuseppe Cannarella” -  Marco Trabucchi Psicogeriatra, Presidente AIP, Istituto Superiore Studi Sanitari “Giuseppe Cannarella”

LINEE DI INDIRIZZO PER LA RISPOSTA AI BISOGNI - Gianfranco Damiani Professore di Igiene Generale ed Applicata Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

LA CONTINUITÀ DELLE CURE

  • Ovidio Brignoli Medico Medicina Generale - Vicepresidente SIMMG Società Italiana di Medicina Generale
  • Mara Morini Direttore delle Attività Sanitarie e Socio-Sanitarie Repubblica di San Marino
  • Giuseppe Milanese Presidente Federazione Sanità Conf Cooperative

Martedì 17 novembre - Ore 11,00/13,00 - BIG DATA E TECNOLOGIA A SUPPORTO DELLA CRONICITÀ: LA FORTE SPINTA ALLA INNOVAZIONE DURANTE IL COVID-19

Moderatori: Carlo Favaretti Past President SIHTA. Segretario, Centro di Ricerca e Studi sulla Leadership in Medicina UCSC – WHO Collaborating Centre -  Giandomenico Nollo Professore di Bioingegneria Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Trento

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E BIG DATA - Nicoletta Musacchio Diabetologo, già presidente AMD Associazione Medici Diabetologi, già presidente Fondazione AMD

TELEMEDICINA NELLA DIAGNOSI E NELLA TERAPIA DELL’ASSISTENZA PRIMARIA - Francesco Gabbrielli Direttore Centro Nazionale per la Telemedicina e le nuove Tecnologie Assistenziali Istituto Superiore di Sanità

IL PERCORSO DIGITALE DEL PAZIENTE - Alberto Eugenio Tozzi Responsabile Area di ricerca Malattie multifattoriali e Fenotipi complessi e Unità di Telemedicina, Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Roma

HTA E ASSISTENZA PRIMARIA - Maria Teresa Petrangolini Direttore Patient Advocacy Lab ALTEMS Università Cattolica del Sacro Cuore - Esperto facilitatore della partecipazione dei cittadini presso Assessorato Sanità Regione Lazio

Mercoledì 18 novembre - Ore 10,00/12,00 - CRONICITÀ E SOSTENIBILITÀ

ModeratoriGiovanni Monchiero Past President Fiaso, Coordinatore del Gruppo di Lavoro sulla Riorganizzazione della Rete Ospedaliera, Regione Piemonte - Rosario Mete Docente del Dipartimento di Sanità Pubblica Sapienza Università di Roma

LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA - Americo Cicchetti Professore ordinario di Organizzazione Aziendale alla Facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore; Direttore ALTEMS, Università del Cattolica del Sacro Cuore, Roma

LA SOSTENIBILITÀ ORGANIZZATIVA - Angelo Tanese Direttore generale ASL RM1

LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE

  • Ketty Vaccaro Responsabile settore Welfare della Fondazione Censis SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE
  • Daniela D’Alessandro Professore ordinario di Igiene, Dipartimento di Ingegneria civile, Edile, Ambientale La Sapienza Università, Roma

Mercoledì 18 novembre - Ore 15,00/17,00 - PIANI REGIONALI PER LO SVILUPPO DELL’ASSISTENZA PRIMARIA IN SEGUITO ALL’EMERGENZA COVID-19

ModeratoriGianfranco Damiani Professore di Igiene Generale ed Applicata Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma - Fulvio Lonati Presidente di “APRIRE - Assistenza PRimaria In REte - Salute a Km 0”

  • Maria Cristina Ghiotto Direttore Unità Organizzativa Cure primarie e strutture socio-sanitarie territoriali, Regione Veneto
  • Renato Botti Direttore generale Direzione regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria, Regione Lazio
  • Roberto Testa DG ASL L’Aquila, Avezzano, Sulmona
  • Pierluigi Lopalco Assessore alle Politiche della Salute e al Welfare, Regione Puglia

Ore 17:00 -17:30 - Conclusioni CONCLUSIONI

Mariapia Garavaglia, Augusto Panà

PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO FINALE

 

Pubblicato:
Generi:
Tipologia: