Esperienze dei MMG durante il primo picco epidemico di COVID-19 in Italia

Book Cover: Esperienze dei MMG durante il primo picco epidemico di COVID-19 in Italia
Esperienze dei MMG durante il primo picco epidemico di COVID-19 in Italia - uno studio qualitativo attraverso la tecnica degli incidenti critici:
  • Intende esplorare le esperienze vissute dai MMG italiani durante la prima ondata pandemica
  • Si avvale di una metodologia qualitativa che segue la tecnica degli incidenti critici, raccolti tramite questionario online
  • Riporta i risultati dell'analisi di 99 risposte che hanno evidenziato 8 fattori che hanno influenzato l'attività dei MMG, la cui conoscenza può essere utile per potenziare la risposta della medicina generale durante la prossima emergenza di salute pubblica.

Autori: P. K. Kurotschka, A. Serafini, M. Demontis, Arianna Serafini, Alessandro Mereu, Maria Francesca Moro, Mauro Giovanni Carta and Luca Ghirotto a nome del gruppo di ricerca R-Team del Movimento Giotto

Pubblicato su: Frontiers Public Health, 03 Febbraio 2021

Segnalato da: Alice Serafini - alice.serafini@hotmail.it

Accedi al documento integrale

Excerpt:

Da febbraio 2020, quando la malattia del coronavirus ha iniziato a diffondersi in Italia, i MMG sono stati chiamati a gestire un numero crescente di problemi di salute.

Questo studio mirava ad esplorare le esperienze e le pratiche di cura dei MMG italiani associate a "Incidenti Critici" durante la prima ondata della pandemia.

È stato applicato un disegno di studio qualitativo che applica la tecnica degli incidenti critici attraverso un sondaggio online. Sono stati raccolti dati sociodemografici e risposte aperte.

149 medici di medicina generale hanno risposto al sondaggio e 99 partecipanti hanno completato il sondaggio (tasso di abbandono = 33%).

Dall’analisi sono emersi otto temi che indicano fattori percepiti come impattanti sull'erogazione dell'assistenza dei MMG, legati all'organizzazione del sistema sanitario o legati alla gestione clinica dei pazienti.

APPROFONDISCI

L'analisi ha rivelato difficoltà di comunicazione con altri servizi locali. Questo, insieme alla mancanza di coordinamento tra i servizi, è stato segnalato come una notevole prova.

L'Assistenza Primaria è stata percepita come sottovalutata e le criticità nell'organizzazione dei corsi di MMG, condotte in modo burocratico, hanno messo a rischio il contagio di alcuni tirocinanti.

Le tecnologie digitali adottate per le consultazioni a distanza dei pazienti sono state viste come strumenti utili per la pratica quotidiana ed hanno aiutano i medici di medicina generale a rimanere emotivamente connessi con i loro pazienti.

Inoltre, ha avuto un impatto positivo il miglioramento del rapporto MMG-paziente in termini di solidarietà tra pazienti e medici e rispetto delle regole.

Molti intervistati hanno riportato anche l'importanza della collaborazione professionale e del lavoro di squadra, in termini sia di supporto nelle questioni pratiche (per trovare DPI, diagnostica e linee guida) che di supporto emotivo.

Allo stesso tempo, la mancanza di risorse (es. DPI, tamponi) e di linee guida e protocolli specifici ha influito sull'erogazione delle cure.

In conclusione, i risultati suggeriscono che i MMG in Italia rischiano di essere lasciati indietro nella gestione dell'epidemia.

La comunicazione e il coordinamento tra i servizi sono essenziali e dovrebbero essere sostanzialmente migliorati e la ricerca sulle cure primarie dovrebbe essere finalmente avviata anche in Italia per raccogliere le evidenze contesto-specifiche delle cure primarie necessarie per migliorare la preparazione del sistema alle emergenze di salute pubblica e la qualità dei servizi di assistenza primaria.

COMPATTA

Assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia: i rapporti NNA

Book Cover: Assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia: i rapporti NNA

NNA - Network Non Autosufficienza dal 2009 pubblica i Rapporti sull’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia.

Dal 2014 i Rapporti hanno cadenza biennale.

7° Rapporto. 2020/2021. Punto di non ritorno. Maggioli editore.

 INDICE

  • Parte prima - Le lezioni della pandemia
    1. Che cosa abbiamo imparato dal Covid, di Cristiano Gori e Marco Trabucchi
  • Parte seconda - La realtà italiana di oggi
    2. I servizi domiciliari, di Marco Noli
    3. I servizi residenziali (I). Guardare indietro per andare avanti, di Antonio Guaita
    4. I servizi residenziali (II). Un’agenda per il dibattito, di Sara Barsanti
    5. L’indennità di accompagnamento, di Cristiano Gori ed Ester Gubert
    6. Le assistenti familiari e il lavoro privato di cura, di Sergio Pasquinelli e Giselda Rusmini
    7. Il sostegno ai caregiver, di Franco Pesaresi
    8. Le esigenze conoscitive, di Maurizio Motta
  • Parte terza - Questioni regionali
    9. Il Fondo nazionale non autosufficienza e il suo utilizzo, di Laura Pelliccia e Anastasia Rita Guarna
    10. Politiche per la non autosufficienza e politiche per la cronicità, di Laura Pelliccia
    11. Percorsi d’innovazione, di Laura Pelliccia e Anastasia Rita Guarna

I rapporti precedenti (Maggioli editore):

Evoluzione dell’epidemia COVID-19

Book Cover: Evoluzione dell'epidemia COVID-19

 

Persone vaccinate per età e regione
Elaborazione della situazione italiana sulla base dei dati forniti dalla Protezione Civile

(a cura di di Roberto Buzzetti - Webinar di approfondimento sull'analisi e interpretazione dei dati del report)

Test COVID: facciamo chiarezza per non incappare in errori

(a cura di Roberto Buzzetti)

Riflessioni ed esemplificazioni per chiarire potenzialità e limiti delle diverse tipologie di test

Grafici filtrabili ed interagibili

(a cura di di Tech4Care - aggiornati sino a giugno 2020)

Fonte dati:

Stima della popolazione della provincia di Bergamo con infezione COVID19 in atto o pregressa

(a cura di di Roberto Buzzetti)

Elaborata sulla base dei soggetti considerati affetti da COVID19 sulla base della sintomatologia clinica rilevata, anche in assenza di tampone - indagine condotta il 4 Aprile 2020 presso 65 MMG, relativa ad una popolazione indagata di circa 96.000 assistiti.

Un’epidemia simulata

(a cura di di Roberto Buzzetti)

Espone una serie di successive simulazioni riguardo i dati e le variabili  per il COVID-19 e le difficoltà di stilare un modello valido di previsione per la fine della pandemia

 

Assistenza Primaria nelle Scuole di Specializzazione in Igiene – 2018

Book Cover: Assistenza Primaria nelle Scuole di Specializzazione in Igiene - 2018

Esito dell’Indagine sugli insegnamenti di Assistenza Primaria nelle Scuole di Igiene e Medicina Preventiva, avviata dal Gruppo di Lavoro Primary Health Care della Consulta degli Specializzandi 2016-18, con la collaborazione di APRIRE.
Lo studio, condotto da settembre 2018 a gennaio 2019 a cura della Consulta degli stessi specializzandi, si avvale dei medesimi  criteri metodologici già utilizzati nell’analoga survey online effettuata nel 2015, i cui risultati sono stati pubblicati da APRIRE.

L’obiettivo è verificare i bisogni formativi e le conoscenze in Assistenza Primaria a partire dall'esperienza degli specializzandi di 23 Scuole di Specializzazione italiane, al fine di monitorare e analizzare eventuali differenze rispetto al 2015.

Indagine online “Orgogliosamente MMG”

Book Cover: Indagine online "Orgogliosamente MMG"
  • Promossa e organizzata dalle Associazioni

Liberi Specializzandi - ALS - Fattore 2a

e

APRIRE - Assistenza PRimaria In REte - Salute e a km 0;

  • Rivolta a Medici recentemente diplomati tramite il Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale o frequentanti o aspiranti;
  • Finalizzata a studiare motivazioni,  inclinazioni, aspettative dei giovani medici che stanno entrando nella Medicina Generale;
  • Realizzata nel periodo dicembre 2019-febbraio 2020.
Risultati dell'indagine 

Percorso per partecipare all'indagine online (chiusa a fine febbraio 2020)

Se:

  • se ti sei recentemente DIPLOMATO tramite il Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale
  • se STAI FREQUENTANDO il Corso
  • se VUOI frequentare il Corso

PROSEGUI e PARTECIPA ALL'INDAGINE ONLINE!

Richiede solo pochi minuti! 

(iscrizione chiusa  fine novembre 2019)