COVID-19: ESEMPI DI BUONA PRATICA!

Nei mesi appena trascorsi, la maggior parte delle notizie circolanti riguardo COVID-19 si riferivano per lo più al numero di contagi e di decessi, all’eccesso di mortalità delle strutture residenziali o all’incapacità di garantire un’adeguata assistenza ai cittadini.

Molto raramente si è parlato di vicende positive ed esempi di buone pratiche avvenuti in tutti i contesti lavorativi sanitari e sociosanitari, ospedalieri o territoriali.

APRIRE vuole dare spazio ai casi virtuosi, diffondendo le esperienze positive verificatesi in questo periodo emergenziale.

Iniziamo riportando l’esperienza di una RSD bresciana che è riuscita, ad oggi, a tenere il Covid lontano dai suoi ospiti!

Clicca qui per accedere al video

… Potete segnalarci le vostre esperienze con video, immagini o articoli scrivendo all’indirizzo mail segreteria@aprirenetwork.it !

 

 

Management e Organizzazione delle Residenze Socio-Sanitarie: i bisogni formativi

Il bisogno di una formazione specifica, in grado di integrare competenze
manageriali e quelle tipiche del settore sanitario ed epidemiologico, è emerso prepotentemente durante l’emergenza Covid-19.

Tech4Care, ISTAO (Istituto Adriano Olivetti), Casa Grimani Buttari e APRIREnetwork intendono  sviluppare un Progetto formativo in Management e Organizzazione dei Servizi Residenziali Socio-Sanitari, rivolto a dirigenti, responsabili, coordinatori e collaboratori delle strutture al fine di aggiornarne le competenze gestionali e manageriali alla luce delle difficoltà di una popolazione anziana sempre più fragile ed esposta al rischio epidemico. La rilevazione del fabbisogno formativo è necessaria per definirne la struttura, le modalità di erogazione, la durata e i contenuti.

Accedi al questionario online di rilevazione dei bisogni formativi

Agire nell’interesse dei cittadini: l’infermiere di famiglia e comunità

Si celebra oggi in tutto il mondo la giornata dell’Infermiere.
Il 12 maggio 1820 è nata Florence Nightingale, fondatrice delle Scienze Infermieristiche moderne.

L’International Council of Nurses ricorda questa data celebrando in tutto il mondo la Giornata Internazionale dell’Infermiere.
La pandemia COVID-19 ha trasformato la giornata di festa in una giornata dedicata al  ricordo dei colleghi che hanno perso la loro vita, alla riflessione e alle proposte.

figura professionale che Barbara Mangiacavalli, Presidente FNOPI definisce “una vera e propria arma in più per fare fronte nella Fase 2 all’emergenza COViD-19”.

APRIRE cerca sostegno!

APRIREnetwork funziona, grazie al lavoro dei volontari, con un bilancio estremamente contenuto, nell’ordine di alcune centinaia di Euro all’anno (bilanci consuntivi: 2019, 2018, 2017, 2016, 2015): le entrate sono state garantite dalle quote associative dei Soci dell’Associazione e da occasionali donazioni liberali, tutte non profit, nessuno sponsor commerciale.

APRIREnetwork è in continua crescita: 7.000 persone hanno visitato il nostro sito nel mese di aprile e gli iscritti ad APRIREnews sono 732. Abbiamo la necessità di avvalerci di un supporto tecnico-professionale continuativo.

Per continuare abbiamo bisogno del Tuo aiuto:
SOSTIENI APRIRE!
COME?

Effettua una donazione liberale

  • Tramite  PayPal: scegli l’importo e clicca su 5€   10€   20€   50€  100€   altro importo
  • Tramite bonifico  sul conto IBAN IT 98 B 03599 01899 050 188 528 002 – Banca Etica sede di Brescia, segnalando come causale: “erogazione liberale”

Destina il tuo 5×1000 ad APRIRE

  • Accedi alla sezione dedicata alla “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF” della tua dichiarazione dei redditi (730, Modello CUD e Modello Unico)
  • Firma nello spazio dedicato a: “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale”;
  • Inserisci il codice fiscale dell’Associazione APRIRE:  981 839 601 72.