APRIRE prospettive future

Lunedì 24 Ottobre 2022

Sabato 15 Ottobre si è tenuto l’incontro di soci e “attivisti” di APRIRE, a sette anni dalla sua costituzione, per un confronto sulle attività realizzate, per pensare ai prossimi sviluppi e per individuare le migliori modalità di cooperazione.
A conclusione della giornata, durante l’Assemblea, sono state rinnovate le cariche associative .

Accedi ai video e ai materiali presentati durante l’incontro

Visualizza il nuovo assetto dell’Associazione


GLI INTERVENTI
  • Dalla parte dell’assistito
    • Gianfranco Massarelli – Dall’altra parte! – video
    • Giovanna Ferretti – Ascoltare interpretare migliorare – video – diapositive
  • Partiamo dall’inizio
    • Miriam Gambarini  – Area materno-infantile e salute di genere – video
    • Carmen Verga – Implementazione delle buone pratiche nell’assistenza primaria pediatrica – video – diapositive
  • Area anziani
  • Percorsi formativi
    • Mara Morini – Formazione alla PHC nel mondo degli Igienisti – diapositive
    • Andreagiulia Rovelli – Rete dei Master di Infermieristica di Famiglia e Comunità – video – diapositive
  • Reti informative
    • Roberto Buzzetti – Metodologie e monitoraggio epidemiologico – video – diapositive
    • Giovanni Maifredi – Collegamenti, partecipazioni, pubblicazioni di APRIRE – video – diapositive
  • Alleanze
    • Gianbattista Guerrini – Patto per la Non Autosufficienza – video – diapositive
    • Alice Cicognani – Libro Azzurro e Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia – diapositive

Incontro online sul DM 77 promosso dalla Rete Salute Welfare Territorio: gli interventi 

Lunedì 22 Agosto 2022

È passato quasi un mese, ma nonostante la vivace evoluzione del contesto politico-istituzionale, rimangono del tutto attuali gli interventi presentati nell’incontro online organizzato dalla Rete Salute Welfare Territorio Martedì 26 Luglio 2022 – “PNRR, approvato il DM 77 il Decreto per lo sviluppo dell’assistenza territoriale: cosa c’è di buono, cosa non va. E come attuarlo. Adesso la “palla” passa alle Regioni e serve un ruolo forte dello Stato”.

Accedi alla scheda informativa: si può ora visualizzare il video di ciascun intervento

Leggi tutto

DM77 adottato in via definitiva: le nuove valutazioni e proposte dell’Alleanza

Lunedì 18 Luglio 2022

Accedi al nuovo documento con le valutazioni e le proposte

Leggi tutto

Quale formazione clinica per il medico del territorio?

Martedì 28 Giugno 2002

02 Luglio 2022 Università di Modena – ore 9.00- 13.00

L’evento è organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Medicina di Comunità e delle Cure Primarie di Modena, dalla Società Italiana di Pedagogia Medica e dalla Campagna Primary Health Care Now or Never.

Evento gratuito, modulo iscrizioni –> https://forms.gle/kEvTqvkXqWKJYDAZ8

OBIETTIVI:

  • La formazione clinica del medico di territorio: definirne le sue peculiarità e competenze specifiche rispetto alla clinica ospedaliera.
  • Conoscere la storia italiana della costituzione delle discipline nominate come Medicina di Famiglia (Medicina Generale, Medicina di base) e della Medicina di Comunità e delle Cure Primarie, farne un confronto con il panorama internazionale.
  • Conoscere i core curriculum dei medici del territorio attualmente in uso ed esaminare l’architettura dei curricula dal punto di vista metodologico della medical education e valutarne le possibilità di uniformità e miglioramento.

  • Identificare le possibili strade per la costruzione di un percorso curriculare unico.

Lettera aperta a Draghi, Orlando e Speranza:“È il momento del Sistema Nazionale Assistenza Anziani”

Lunedì 20 Giugno 2022Per fornire il proprio contributo, le organizzazioni del “Patto per un Nuovo Welfare sulla Non Autosufficienza” , a cui anche APRIRE aderisce, hanno elaborato – negli scorsi mesi – alcune proposte finalizzate all’introduzione del “Sistema Nazionale Assistenza Anziani”.
Con l’avvicinarsi della presentazione del Disegno di Legge Delega, come Patto portiamo nuovamente all’attenzione del Presidente del Consiglio, al Ministro della Salute e al Ministro Lavoro e delle Politiche Sociali le nostre idee, sottolineando dieci punti:

  1. La nascita di un nuovo settore dello stato sociale
  2. Dalla frammentazione a un solo sistema
  3. La tutela pubblica della non autosufficienza
  4. Servizi riconoscibili e facili da raggiungere
  5. Accedere al Sistema con una sola valutazione
  6. La nuova domiciliarità: unitaria, appropriata e continua
  7. La residenzialità del futuro
  8. L’accompagnamento rimane per tutti, diventando più equo e appropriato
  9. Una riforma costruita pensando alle famiglie
  10. Assistenti familiari non più ai margini

Accedi a: