Al via il progetto AIM Ascoltare Interpretare per Migliorare

Il Progetto collaborativo di ricerca azione promosso da Studio APS ed APRIRE, annunciato con APRIREnews del 6 Novembre scorso, è in fase di avvio con una nutrita partecipazione di enti socio-assistenziali-sanitari, pubblici e privati, delle provincie di Bologna, Brescia, Mantova e Udine​.

Ogni ente parteciperà con uno o più Gruppi di Ricerca, in totale circa 20, composti da operatori coinvolti nella gestione di specifici servizi/funzioni: equipe distrettuale, nucleo di RSA, CDI, ADI-SAD.

Il progetto intende verificare, in organizzazioni di servizi alla persona di diversa tipologia e avvalendosi di una impostazione metodologica unitaria, l’ipotesi di ricerca: “Nell’ambito dei servizi alla persona, l’ascolto attivo, riflessivo e collegiale di malati/famigliari/caregiver, se utilizzato in modo sufficientemente sistematico in un gruppo di operatori, induce evoluzioni organizzative e nella comunicazione/relazione capaci di incidere positivamente sulla qualità dei servizi svolti“.

Per ulteriori informazioni e/o per verificare la possibilità di partecipare al progetto invia una e-mail a segreteria@aprirenetwork.it.

Conferenza di Consenso Italiana per la promozione del Patient Engagement

Sono state pubblicate le raccomandazioni della prima Conferenza di Consenso Italiana per la promozione del Patient Engagement (CCIPE):
APRIRE ha redatto una scheda informativa riassuntiva, che rimanda alle “Raccomandazioni in sintesi“.
Dalla scheda è possibile accedere anche alla presentazione estesa delle raccomandazioni, dei quesiti correlati e del percorso della conferenza (“Promozione del patient engagement in ambito clinico-assistenziale per le malattie croniche: raccomandazioni dalla prima conferenza di consenso italiana” – Recenti Prog Med 2017; 108: 455-475).

Saranno prossimamente pubblicati online approfondimenti sui singoli quesiti:

  1. Qual è la definizione di engagement?
  2. Come valutare l’engagement?
  3. Quali sono le metodologie e gli strumenti per favorire l’engagement?
  4. Qual è il ruolo delle nuove tecnologie nella promozione dell’engagement?

L’integrazione sociosanitaria e la gestione della cronicità e della complessità assistenziale

Riprendiamo il nuovo anno con la pubblicazione del Capitolo 17 del Manuale per Operatori di Sanità Pubblica “Governare l’Assistenza Primariaredatto da Mariadonata Bellentani e Modesta Visca (Direzione Generale Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute), Giulia Silvestrini e Gianfranco Damiani (Università Cattolica di Roma).
 

Indice del capitolo:

Bilancio di un anno

Si avvicina Natale (Auguri!!!) e l’anno sta per finire: tempo di bilanci anche per la nostra “Assistenza PRimaria In REte – Salute a Km 0“.
 
APRIREnetwork sta crescendo giorno dopo giorno. Il sito è una realtà ormai consolidata: nell’anno 5.137 visitatori e 21.928 pagine visitate; inviate 54 APRIREnews a cui sono oggi iscritte 351 persone; pubblicate 77 recensioni  di documenti e i due approfondimenti Primary Health Care quality in Italy: a literature overview e Un glossario per l’Assistenza Primaria.
 
APRIREnetwork ha relazionato a 19 corsi/convegni e redatto15 pubblicazioni.
Ha collaborato al volume Governare l’Assistenza Primaria: Manuale per operatori di Sanità Pubblica e ne sta pubblicando online i singoli capitoli.
Sta curando l’editing del progetto editoriale Prevenzione, cura, assistenza: il ruolo attivo del cittadino – Manuale per operatori.
Coordina i lavori preparatori della Conferenza di Consenso “La cura nelle fasi terminali della vita nel grande anziano. Cure palliative e accompagnamento a domicilio, nelle residenze per anziani e in hospice” che verrà celebrata a ottobre 2018
Ha sostenuto fattivamente la campagna Salviamo il nostro SSN ed è in rete con: 25 Università e Centri Studio; 8 Aziende e Strutture Sanitarie; 24 Società Scientifiche, Associazioni, Ordini professionali.
 
Rimane un’area grigia: purtroppo, nonostante i numerosi rapporti con realtà universitarie, rimane infruttuoso il tentativo di promuovere percorsi formativi sistematici mirati all’Assistenza Primaria: ecco la principale pista di lavoro per il 2018!